IL TRUCCO DEGLI OCCHI è sempre stato il protagonista di qualsiasi look e tipologia di make-up, spesso però su riviste, siti web, tv e guide trucco nel settore, viene affrontato solo dal punto di vista decorativo puntando l’attenzione solo sulla scelta del colore degli ombretti.
L’obiettivo principale del make-up degli occhi è valorizzare intensificare ed esaltare il più possibile “lo sguardo” evidenziando il contorno degli occhi, e quindi la “bordatura cigliare” e successivamente ingrandire e valorizzare la forma degli occhi con il “chiaroscuro palpebrale”, il tutto viene completato e reso prezioso da particolari sfumature di colori.

ANALISI DELLA FORMA DELL’OCCHIO – palpebra fissa e palpebra mobile

La palpebra si suddivide in tre parti:

  1. Palpebra mobile: quella che si apre e si chiude.
  2. Palpebra fissa: la zona che parte dall’incavo dell’occhio e giunge all’arcata sopraccigliare.
  3. Piega dell’occhio o incavo: è la linea o parte rientrante creata dall’osso orbicolare e che divide la due palpebre, da non confondere con la piega della pelle. 

 
Queste tre parti della palpebra sono  identificabili tramite due linee principali:

  • Linea A situata lungo tutta la piega dell’occhio
  • Linea B che percorre la rima ciliare.

 

L’unione di queste due linee genera un angolo esterno C ed un angolo interno D che generalmente sono in asse tra loro in senso orizzontale.

L’angolo esterno C dell’occhio ha una forma simile ad una “freccia”, e come tale ne determina anche la direzione e l’inclinazione quindi in base a come viene sottolineata  con il make-up questa inclinazione , si può ingrandire, allungare o addirittura correggere.

Vuoi saperne di più? Compila i campi nel modulo qui sotto e sarai tra le prime a ricevere le novità di Manuale Trucco

6 + 15 =