Linee guida per il Trucco degli Occhi


Per valorizzare e ingrandire la forma degli occhi in modo armonioso, non bisogna allontanarsi molto dalla loro forma naturale, sarà sufficiente infatti, seguire e valorizzare le naturali linee degli occhi, ed è su queste linee che si potrà sviluppare il make-up sia beauty che correttivo.

Assi e Proporzioni del Viso


Il primo passo è individuare il Giusto Rapporto tra la Lunghezza del Naso e l’Asse orizzontale degli Occhi.
Il primo passo che bisogna fare per individuare questa proporzione è “racchiudere” Occhi-Sopracciglia-Naso in un ipotetico triangolo A-B-C , dove l’asse C-D (lunghezza del naso) equivale alla metà dell’asse A-B (somma della larghezza degli occhi).
assi e proporzioni del viso

Prima Linea Guida- Zigomo


La diagonale C-B ovvero, dalla punta del naso all’angolo esterno degli occhi, sarà la LINEA GUIDA che:
  • Indica la Giusta Inclinazione, verso l’esterno, per realizzare la Sfumatura del Trucco degli Occhi verso l’esterno
  • Determina  l’inclinazione del Punto Luce zigomatico F, che dovrà essere sempre pulito e senza ombreggiature  ( per il trucco correttivo, l’inclinazione di questo punto luce zigomatico, sarà molto utile sia per allungare sia per allargare il viso o anche accorciare nasi troppo lunghi).
Linea guida diagonale zigomo occhi

Seconda Linea Guida- la rima ciliare inferiore


La seconda linea guida “L” è situata in corrispondenza della palpebra inferiore ed inizia dalla parte interna dell’occhio “L1” proseguendo lungo la rima ciliare distaccandosi leggermente nella parte finale “L2” per unirsi con la linea guida C-B in diagonale verso l’esterno.
linea guida trucco degli occhi 1 e 2

TERZA LINEA GUIDA- prospettiva delle sopracciglia e punti luce


Un’altra linea guida è costituita dal tratto superiore dell’arcata sopraccigliare che va dall’apice “E” verso l’esterno punto “B”; il prolungamento di questa linea , andrà ad unirsi con la linea guida C-B, generando il punto di fuga della prospettiva ideale per ingrandire e valorizzare al massimo la forma degli occhi.
linee guida trucco degli occhi
In prossimità della linea guida E-B, nella parte inferiore sulla palpebra fissa, adiacente l’arcata sopraccigliare, si trova il punto luce F2.

Per dare forza ed eleganza all’ombreggiatura palpebrale è sempre meglio mantenere i punti luce F ed F2  sempre puliti e luminosi e senza alcuna ombreggiatura (ad eccezione delle palpebre fisse sporgenti e delle palpebre cadenti).

linea guida trucco per gli occhi punto luce

Quarta Linea Guida – incavo o piega dell’occhio


La Quarta Linea guida divide la palpebra fissa con la palpebra mobile e si estende lungo tutto l’occhio sino ad unirsi con la linea guida “C-B”.
È situata nella piega o incavo dell’occhio (da non confondere con la piega della pelle) ed è individuabile solo se la modella ha gli occhi aperti e guarda dritto. La linea guid G da forma all’occhio ed intensità allo sguardo e a seconda di come viene truccata può essere molto importante non solo dal punto di vista decorativo ma anche correttivo!

Può essere utile per:

  • truccare occhi dalla forma cadente
  • truccare occhi distanti e occhi troppo vicini
  • nascondere palpebra fissa troppo sporgente
  • truccare occhi con palpebra cadente e matura
linea guida per truccare gli occhi

Slides per i Corsi

Condividi per sbloccare il contenutoimage/svg+xml
Condividi se vuoi sbloccare il contenuto cliccando uno dei pulsanti sottostanti

Errori Frequenti


Spesso si pensa  che per valorizzare al massimo un occhio sia necessario “alzarlo” il più possibile per dare forse un aspetto più elegante e sofisticato.

Questo accade poichè la naturale Linea Guida L, in prossimità dell’angolo esterno dell’occhio tende a salire per congiungersi con la rima ciliare superiore.
Seguendo e talvolta “esasperando” questa proiezione si rischia di rimpicciolire e di chiudere l’occhio.

Osservando lo schema, una naturale lunghezza di occhio M-1 potrebbe visivamente prolungarsi fino a diventare M-3.

Errore:
Se si “alza troppo” la linea L verso l’alto, si avrà l’illusione che lo spazio M-3 si riduca in M-2 riducendo sopratutto la lunghezza del punto luce F2 e quindi riducendo notevolmente la luminosità dell’occhio.

Soluzione:
Quindi per valorizzare al massimo l’occhio, si può “sfalzare per aprire” la Linea Guida L proiettandola in modo armonioso verso il punto più esterno dell’occhio.

Slides per i Corsi

Condividi per sbloccare il contenutoimage/svg+xml
Condividi se vuoi sbloccare il contenuto cliccando uno dei pulsanti sottostanti

Informazioni su diego avolio

Ciao sono Diego Avolio l'autore del Manuale Trucco Cinecittà! Mi occupo da 27 anni di make-up Professionale per Cinema e TV. Ringrazio l’Azienda Cosmetica Phitofarma “CINECITTA’ MAKE-UP” che mi ha permesso di trasmettere tutto ciò che ho imparato nel make-up in questi anni in questa guida che oggi viene utilizzato come strumento didattico durante i miei corsi di trucco.