Il Fissaggio: Polvere di Riso-Le Ciprie-Il Fissatore Spray


Diversi sono i fattori che incidono e determinano la tenuta del make-up, come lo stato di salute della pelle, l’uso del primer, il fondotinta adatto, ma ciò che è veramente importante è il fissaggio che va eseguito con ciprie o polveri di riso e successivamente sigillato dal fissatore spray.

Oltre a donare alla pelle un effetto liscio e setoso, le ciprie e le polveri di riso hanno la caratteristica di

  • OPACIZZARE lo sgradevole effettolucido della pelle e del fondotinta.
  • STABILIZZARE e FISSARE e ASCIUGARE tutti i prodotti in crema come fondotinta e matite.
  • FACILITANO la stesura delle polveri colorate come terre blush e ombretti evitando il formarsi di macchie sul viso.

La causa principale della formazione sul viso di macchie di trucco, spesso molto difficili da togliere, dipende dal fatto che le polveri colorate dei blush terre ed ombretti attaccano molto rapidamente sulle zone umide mentre sulle superfici molto asciutte scivolano via e  creando delle macchie molto difficili da correggere.
Per questo motivo, è necessario uniformare la pelle applicando un velo di cipria o polvere di riso su tutto il viso senza trascurare i punti difficili e nascosti come gli angoli interni ed esterni degli occhi, ed ali del naso.

Una particolare attenzione va fatta per la zona “T” mento-naso-fronte che è in linea di massima la zona che tende a lucidarsi molto facilmente, mentre invece per la zona perioculare è preferibile usare meno cipria possibile in quanto eccessi di polveri in queste zone delicate metterebbero in evidenza i segni di espressione e rughe.
Le ciprie vanno applicate dopo il fondotinta ma se la pelle non presenta particolari imperfezioni, possono essere applicate in altenativa al fondotinta ma è bene tener presente che non hanno alcun potere coprente ma rappresentano una valida soluzione per un trucco “invisibile” o da giorno.

LA POLVERE DI RISO

La polvere di riso è una polvere libera altemente micronizzata, impalpabile al tatto, opaca e incolore e ed è caratterizzata dalla presenza di amido di riso che ha un notevole potere opacizzante fissante e lenitivo (in caso di pelli sensibili). Non contiente talco e quindi non occlude i pori della pelle e può essere usata più volte poichè non stratifica.
La polvere di riso CINECITTA’ grazie alla sua trasparenza è particolarmente indicata per fissare i giochi chiaroscurali del contouring e del trucco correttivo lasciandoli inalterati.
La polvere di riso è disponibile in dodici colorazioni (7 colori mat, 4 colori speciali luminosi e una bianca) che vanno dai beige ai rosati chiari, tali colorazioni non alterano il colore del fondotinta ma è sempre preferibile scegliere una tonalità leggermente più chiara della pelle al fine di donare un effetto più luminoso.

polvere di riso cinecittà make-u

polvere di riso cinecittà make-up

colori povere di riso cinecittà

Le polveri n.1 e n.3 sono tonalità delicate di rosa e sono particolarmente consigliate per le carnagioni olivastre chiare. La n.2 ha una tonalità pesca naturale e si adatta a molte carnagioni ma sopratutto a quelle rosate chiare mentre per le rosate scure sono consigliate le polveri di riso n.8 e n.5.
Se l’incarnato è molto scuro e la plovere di riso è troppo chiara si potrebbe verificare un effetto grigiastro e per questo motivo è cosigliabile scegliere la polvere di riso numero 6 (beige scuro) oppure 7 (colore caffè latte).
Infine ci sono le polveri di riso speciali n.0, 01, P1 e P4 caratterizzate da un particolare effetto luminescente e sono indicate per un effetto perlescente fresco e sofisticato sopratutto per il trucco del corpo e decolletè e occasionalmente anche per particolari effetti luce sul viso.

 

APPLICAZIONE POLVERE DI RISO

La polvere di riso può essere applicata sia col pennello da fard (per un effetto più delicato), sia con il piumino di velluto, con il pennello però può verificarsi un certo spreco di prodotto mentre con il piumino di velluto, esercitando una certa pressione si ottiene un migliore fissaggio e un maggiore controllo nel dosaggio del prodotto [foto 68].
Prelevare con il piumino di velluto una piccola quantità di prodotto che va prima stemperato su una velina, ( non nel palmo della proria mano, poiché oltre ad essere poco igienico, si avrà un’alterazione del cosmetico stesso) evitando di soffiare su piumini e pennelli per rimuovere gli eccessi .
Una volta stemperata la polvere di riso sulla velina, si TAMPONA E NON SI STROFINA (per non alterare il fondotinta) il piumino sul viso con una certa pressione partendo dal centro (zona T) verso l’esterno del viso, l’operazione può essere ripetuta più volte durante il trucco e durante la giornata .
Eventuali eccessi possono essere asportati con un morbido ed ampio pennello trucco. Se comunque a trucco ultimato si volesse togliere l’eventuale effetto polveroso, è sufficiente nebulizzare sul viso dell’acqua termale o meglio ancora il FIX UP SPRAY che oltre a minimizzare l’effetto cipria, crea una sorta di pellicola trasparente che “sigilla”il trucco.


Informazioni su diego avolio

Ciao sono Diego Avolio l'autore del Manuale Trucco Cinecittà! Mi occupo da 27 anni di make-up Professionale per Cinema e TV. Ringrazio l’Azienda Cosmetica Phitofarma “CINECITTA’ MAKE-UP” che mi ha permesso di trasmettere tutto ciò che ho imparato nel make-up in questi anni in questa guida che oggi viene utilizzato come strumento didattico durante i miei corsi di trucco.